LUDOVICO BALENA

DA DICEMBRE 2020 SONO LA SUA CURATRICE E AGENTE

Ludovico Balena inizia a fotografare, per puro gioco, da molto piccolo, quando scopre di trovarsi più a suo agio dietro l’obiettivo. Da quel momento la fotografia diventa una costante nella sua vita, all’inizio in modo superficiale, come quasi tutto quando si è molto giovani. Già in quel periodo acerbo vive la fotografia come un qualcosa di più di semplice “punta e scatta”, sente che in quell’atto si cela un qualcosa che lo attrae particolarmente.

Crescendo si interessa al disegno e la pittura mettendo momentaneamente in secondo piano la fotografia fino a quando, sentendo la necessità di un contatto più diretto con la realtà, troverà in questa disciplina lo strumento perfetto. Segue un periodo di studio finalizzato alla comprensione delle potenzialità dello strumento, sia durante lo scatto che la postproduzione, momento fondamentale per l’autore in cui emerge l’impronta personale attraverso una consapevole e attenta gestione delle cromie.

Crescendo in provincia e avendo la possibilità di compiere numerosi viaggi, comincia a interrogarsi sul proprio rapporto e quello dell’essere umano con il territorio, la città e gli ambienti in cui vive, cercando di esplorare dinamiche quali il senso d’appartenenza o estraneità e la capacità di adattamento.

“Crescere in provincia spesso significa essere immersi in luoghi privi di qualsivoglia identità, condizionati da una realtà percepita come inesistente e vacua, priva di concrete relazioni con il presente. Da qui nasce il personale desiderio di appartenenza a un luogo identitario, a un sistema ideale e dinamico che sento di essere riuscito a trovare nella città. Il retaggio personale fa però sentire la città come luogo desiderabile ma allo stesso ostile, incapace di accogliere e veloce nel generare un insormontabile senso di inadeguatezza. La fotografia è la mia personale via per farmi accettare dai luoghi, mediante un atto che potremmo quasi definire violento costringo questi luoghi ad accettare una parte di me, a essere rappresentati secondo la mia volontà, soggetti al mio parziale controllo. Permette inoltre una maggiore comprensione del luogo e della sua identità, più o meno marcata, assente o presente e del mio potenziale ruolo in esso da individuo ancora estraneo. Spesso mi soffermo sulla stratificazione delle città: diverse epoche, diverse realtà e situazioni che si uniscono per creare un organismo sfaccettato e complesso, un manifesto delle differenti declinazioni umane.” Ludovico Balena

Attualmente stiamo lavorando a due progetti: uno espositivo ed uno editoriale. Stay Tuned!

FOR EXHIBITIONS, INTERVIEWS, TALKS, EVENTS, WORKSHOPS, MASTERCLASSES, ADVERTISING CAMPAIGNS, EDITORIAL OR COMMERCIAL WORKS, LECTURES, FOR BUY PHOTO, ETC ​CONTACT: FEDERICAPAOLA@GMAIL.COM +39 347 71 34 066

Qualsiasi utilizzo o riproduzione delle immagini, su ogni mezzo sia web che cartaceo, senza autorizzazione scritta, è vietato.

Per vedere il portfolio stampato a altri suoi lavori: federicapaola@gmail.com

2 replies to “LUDOVICO BALENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star